CHI SIAMO

ADIFER ha una struttura verticale alla cui base vi sono le sedi Provinciali, coordinate dalle sedi Regionali che fanno capo alla Sede Nazionale di San Giovanni in Marignano, in provincia di Rimini. Possono associarsi tutte le imprese, società, enti e associazioni di imprese fornitrici di servizi di progettazione, ricerca, consulenza, realizzazione e gestione nel campo della formazione professionale, aziendale e all'orientamento professionale.

 

ADIFER inoltre si rivolge a tutte le realtà imprenditoriali che svolgono attività di scuola di formazioni istituti culturali, istituti di ricerca, centro studi, scuole d'impresa e affini. Ottenuta l'adesione (rispettando i dettami contenuti nel regolamento attuativo per la costituzione delle associazioni territoriali ADIFER), l'Associazione locale aderente può iniziare a svolgere la normale attività di un'Associazione datoriale.

 

Adifer è presente in 20 province italiane:
Milano, Torino, Cuneo, Bari, Brescia, Varese Arezzo, Parma, Ravenna, Napoli, Caltanisetta, Bologna, Modena, Forli-Cesena, Ancona, Rimini, Macerata, Roma, Palermo, Vicenza, Vercelli, Ancona,  Firenze.

RIFERIMENTI NORMATIVI

APPRENDISTATO

L'apprendistato è un contratto di lavoro che si caratterizza per il contenuto formativo: il davore di lavoro, oltre a conferire all'apprendista una retribuzione per il lavoro svolto, è chiamato a garantire un'adeguata formazione svolta ad acquisire competenze professionali idonee al ruolo e alle mansioni per cui l'apprendista è stato assunto. A sua volta,esso è tenuto a seguire il percorso di formazione che potrà essere svolto all'interno o all'esterno dell'azienda.

Decreto Legislativo 14 Settembre 2011, n.167

 

SICUREZZA SUL LAVORO

Il Decreto Legislativo n.81 del 9 Aprile 2008 - conosciuto anche come Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro - ha raggiunto l'importante risultato di riorganizzare la normativa all'interno di un impianto unico, organico e coerente con le direttive e l'evoluzione dei rapporti di lavoro in ambito sia pubblico che privato.

Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n.81

 

RESPONSABILITA' AMMINISTRATIVA 231/2001

Il D.lgs 8 Giugno 2001 n.231 introduce nell'ordinamento italianouna nuova ed autonoma forma di responsabilità amministrativa a carico degli enti. Si è resa dunque necessaria un'attenta riflessione sul sistema organizzativo societario attuale, in ragione alle conseguenze che può subire l'ente qualora si verifichino determinati tipi di reato da parte dei soggettiapicali o dipendenti dello stesso.

Decreto Legislativo 8 Giugno 2001, n.231